Ultime notizie

Reilab, un progetto regionale per l’inclusione lavorativa

Una rete di associazioni del Terzo Settore, in collaborazione con la Regione, si occuperà di accompagnare ed orientare al lavoro i migranti residenti in Abruzzo.

Una rete territoriale per favorire lo sviluppo di competenze e l’inclusione lavorativa di cittadini stranieri provenienti da Paesi Terzi e residenti in Abruzzo, questo il nucleo del progetto Reilab – Rete per l’inclusione, il lavoro e il bene comune.

Genesi del progetto è la collaborazione tra Regione Abruzzo, Fondazione Caritas Onlus, ACLI Abruzzo , Associazione On The Road Onlus, Associazione Focolare Maria Regina, Associazione Progetti Sociali, Associazione SMILE Abruzzo, Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Provincia Di Pescara, Caritas Diocesana di Avezzano, Arci Comitato Provinciale di Pescara, Cooperativa sociale Lo spazio delle Idee, Società cooperativa sociale Horizon Service, Comitato territoriale ARCI L’Aquila che, grazie al “Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020” (Fami)”, istituito con Regolamento UE n. 516/2014, permetterà di potenziare il sistema dei servizi regionali per l’integrazione lavorativa dei migranti.

Strumenti principali del progetto sono i Reilab point, ovvero sportelli ubicati nelle 4 province abruzzesi rivolti ai cittadini di Paesi Terzi, in cui questi ultimi possono richiedere informazioni e ottenere assistenza per potenziare e valorizzare le loro competenze ed essere guidati in un percorso di integrazione lavorativa. Gli sportelli hanno l’obiettivo di accompagnare gli utenti in un percorso verso l’autonomia e l’integrazione lavorativa, anche attraverso un’accurata analisi delle caratteristiche del mercato del lavoro locale. 

Per maggiori informazioni: www.reilab.it

About Giannicola D'Angelo (52 Articles)
Laureato in Sociologia presso l'Università degli Studi "G. D'Annunzio" di Chieti, si occupa di comunicazione, studi sociali e Osservatorio povertà e risorse della diocesi Pescara-Penne.

Rispondi