Ultime notizie

Senzatetto: a Pescara 70 posti letto da oggi per accoglierli al caldo

A gestire l’accoglienza, in collaborazione con l’Assessorato comunale alle Politiche sociali, sarà la Cooperativa sociale On the road onlus (ente capofila) insieme alla Croce rossa di Pescara, all’associazione Papa Giovanni XXIII “La capanna di Betlemme”, alla Comunità di Sant’Egidio e ad un comitato di cittadini che parteciperà alle attività attraverso un gruppo di pensionati

Anche quest’anno il Comune di Pescara ha attivato un dormitorio nell’ex scuola di via Lago Sant’Angelo, che si aggiunge al dormitorio Caritas

Il dormitorio comunale nell'ex scuola di via Lago Sant'Angelo a Pescara

Scatterà da questa sera il Piano freddo varato dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Pescara, nell’ambito del Piano sciale distrettuale dell’Ecad 15 e del Pronto intervento sociale, per garantire l’accoglienza dei senza fissa dimora con l’approssimarsi dell’inverno e dei giorni più freddi dell’anno, così da non farli restare all’addiaccio.

Così, in base a quanto deliberato dalla giunta comunale diretta dal sindaco Carlo Masci, come già accaduto l’anno scorso anche quest’anno i senzatetto potranno trascorrere la notte usufruendo dei 70 posti letto, muniti di lenzuola, coperte e cuscini, allestiti nell’ex scuola di via Lago Sant’Angelo. Un’accoglienza che quest’anno è stata migliorata grazie all’attivazione dell’impianto di riscaldamento, in seguito ai lavori curati dall’amministrazione comunale, che consentirà agli utenti di poter utilizzare anche l’acqua calda.

A gestire l’accoglienza, in collaborazione con l’Assessorato comunale alle Politiche sociali, sarà la Cooperativa sociale On the road onlus (ente capofila) insieme alla Croce rossa di Pescara, all’associazione Papa Giovanni XXIII “La capanna di Betlemme”, alla Comunità di Sant’Egidio e ad un comitato di cittadini che parteciperà alle attività attraverso un gruppo di pensionati. I volontari garantiranno sia il servizio di accoglienza e assistenza presso la struttura di via Lago Sant’Angelo, dove sono ricavate 5 camere per uomini e una per le donne, e un’attività essenziale per la riuscita del Piano freddo: i controlli delle unità mobili di strada che dovranno monitorare vie e luoghi sensibili abitualmente frequentati dai clochard, molti dei quali di frequente denunciano anche gravi problemi di salute o sindromi da assideramento. Le unità mobili potranno fornire assistenza sia per condurli presso il dormitorio, sia per meno auspicabili necessità di carattere sanitario.

Lo scorso anno, nel Piano Freddo 2018/2019, presso la struttura in questione furono ospitate 124 persone in difficoltà (106 uomini e 18 donne), 54 italiani e 70 di varie nazionalità (africani o dell’Est europeo). Il Piano freddo avrà una durata di 60 giorni, quindi fino al 17 febbraio, ma con potrà essere prorogato ulterioriromente se le condizioni meteo lo richiederanno.

Oltre al dormitorio comunale, ovviamente, continua a garantire il servizio di accoglienza anche il dormitorio della Caritas diocesana attivo presso la Cittadella dell’accoglienza Giovanni Paolo II in via Alento, che dispone di 60 posti letto: 20 per la prima accoglienza, che può essere rinnovata in base alle necessità, ed altri 40 (20 per gli uomini e 20 per le donne) per la seconda accoglienza. Quest’ultima può durare anche alcuni mesi, coinvolgendo le persone che accettano di aderire ad un percorso individualizzato d’inclusione.

About Davide De Amicis (3308 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Recentemente ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website