Ultime notizie

Coronavirus Covid-19: i suggerimenti dei vescovi d’Abruzzo e Molise

"Continuiamo a rivolgerci con fiducia al Signore - afferma monsignor Bruno Forte - perché guarisca i malati, consoli chi è nel dolore, preservi l’umanità intera dalla malattia, illumini e assista medici e infermieri, chiamati ad affrontare in frontiera questa fase emergenziale, oltre che coloro che hanno la responsabilità di adottare misure precauzionali e restrittive"

I consigli per sacerdoti e operatori pastorali raccolti dal presidente della Ceam monsignor Bruno Forte

I vescovi della Conferenza episcopale abruzzese e molisana

La Conferenza episcopale abruzzese e molisana (Ceam), in seguito all’incontro con le autorità sanitarie preposte alla prevenzione circa i rischi di diffusione del Coronavirus Covid-19, ha rilanciato alcuni suggerimenti emersi che è bene portare a conoscenza di tutti i sacerdoti e operatori pastorali del nostro territorio.

Il presidente della Ceam e arcivescovo di Chieti-Vasto monsignor Bruno Forte, li ha elencati «perché si possa servirsene informando la gente a noi affidata»:

1In caso di tosse e febbre, restare a casa, senza andare al Pronto soccorso;

2. Chiamare il medico di famiglia o il numero verde della ASL di appartenenza (ABRUZZO: ASL n. 1  L’Aquila:118; ASL n. 2 Chieti-Lanciano-Vasto: 800 860 146; ASL n. 3 Pescara: 3336162872 e 118 ; ASL n. 4 Teramo: 800 090 147; MOLISE: 0874 313000 e 0874 409000). Per informazioni aggiuntive si può contattare anche il numero nazionale 1500;

Mons. Bruno Forte, presidente della Ceam

3Se si hanno sintomi riconducibili al Coronavirus non nascondersi per timore di entrare in quarantena, ma manifestarli subito per evitare il rischio di infettare altri;

4. Si raccomanda a tutti di agire con responsabilità verso la collettività e sempre avendo cura di prendere le precauzioni necessarie, suggerite dal decalogo preparato a livello governativo e già diffuso anche in comunicati precedenti della Ceam;

5. Continuiamo a rivolgerci con fiducia al Signore perché guarisca i malati, consoli chi è nel dolore, preservi l’umanità intera dalla malattia, illumini e assista medici e infermieri, chiamati ad affrontare in frontiera questa fase emergenziale, oltre che coloro che hanno la responsabilità di adottare misure precauzionali e restrittive.

About Davide De Amicis (3200 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website