Ultime notizie

Stasera il Rosario per l’Italia dal Santuario della Madonna di Pompei

"Il santuario – sottolinea monsignor Tommaso Caputo - aprirà le sue braccia e il suo cuore a tutti i nostri connazionali perché la casa di Maria è anche la dimora degli uomini e delle donne del nostro Paese, che sta vivendo la sofferenza e la paura di una prova misteriosa e inattesa"

Anche il quinto appuntamento verrà trasmesso in diretta, alle 21, su Tv2000, Inblu Radio e pagina Facebook Cei

L'effige della Beata Vergine Maria del Rosario all'interno del santuario

Tornerà questa sera alle 21 il quinto appuntamento con il Rosario per l’Italia trasmesso, in diretta su Tv2000, Inblu Radio, Radio Speranza e sulla pagina Facebook della Cei, dal Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei. La preghiera, organizzata da Avvenire, Tv2000, InBlu radio, Sir e Federazione dei settimanali cattolici e Corallo, d’intesa con la Segreteria generale della Conferenza episcopale italiana, verrà presieduta dall’arcivescovo delegato pontificio monsignor Tommaso Caputo e si concluderà con la Supplica alla Vergine del Santo Rosario di Pompei: «Il santuario – sottolinea monsignor Caputo – aprirà le sue braccia e il suo cuore a tutti i nostri connazionali perché la casa di Maria è anche la dimora degli uomini e delle donne del nostro Paese, che sta vivendo la sofferenza e la paura di una prova misteriosa e inattesa. La preghiera dà conforto e speranza e, oggi, la Chiesa italiana invita tutti a unirsi nella recita del santo rosario, che il fondatore del santuario, il beato Bartolo Longo, nella celebre supplica alla Beata Vergine, definì “catena dolce che ci rannodi a Dio, vincolo di amore che ci unisci agli Angeli, torre di salvezza negli assalti dell’inferno, porto sicuro nel comune naufragio”».

Mons. Tommaso Caputo, arcivescovo e delegato pontificio di Pompei

Durante il rosario verranno recitati i Misteri della Gloria: «In questo periodo – aggiunge una nota del Santuario -, nel quale non è possibile partecipare alle celebrazioni in basilica, decine di migliaia di persone stanno seguendo, ogni giorno alle 17, la recita del rosario in streaming sulla pagina Facebook del santuario e altrettante hanno assicurato la propria partecipazione alla “Staffetta del Rosario”, proposta ai pompeiani e ai devoti della Madonna del Rosario».

Ogni giorno, dalle 7 alle 22, ognuno sceglie una mezz’ora nella quale recitare il Rosario, così da creare una vera e propria catena di preghiera. È possibile comunicare l’orario scelto sulla pagina Facebook ufficiale “Pontificio Santuario di Pompei”, mediante un post specifico dedicato all’iniziativa. Anche la santa Messa delle ore 10 e la recita della supplica, alle 12, sono molto seguite.

Anche per questa occasione, tra l’altro, i lettori dell’agenzia di stampa Sir hanno pubblicato, sulla pagina Facebook della testata, le loro intenzioni di preghiera alla Vergine Maria tutte indirizzate alla fine della pandemia e alla protezione delle famiglie: «Che questa pandemia finisca presto – chiede Irene Franchie che possiamo tornare a vivere, a lavorare, ad amare come prima». Da tanti altri lettori è stata poi chiesta l’intercessione perché termini «questa malattia che affligge il mondo». È il caso della signora Carolina Bassi la quale, rivolgendosi alla Madonna, scrive: «Allontana dall’Italia e dal mondo intero il Coronavirus». Anna Frangella, invece, ha pregato affinché «Dio illumini ogni persona alla fede, alla carità e alla speranza».

Il pensiero di Sergio Castellani è andato agli ammalati e ai medici, oltre che alla sua famiglia. E molti altri sono i fedeli che ricordano nella preghiera le proprie famiglie. Inoltre, Beatrice Manfredini ha chiesto l’intercessione di Maria per la piccola Matilde, «costretta a combattere una grande battaglia». La preghiera di Francesca Tramparulo è stata indirizzata verso un’altra bambina stabiese, Aurora, di 4 anni, che «sta lottando in rianimazione all’ospedale – racconta -. Che la Vergine Maria del Rosario di Pompei supplichi Gesù per la sua completa guarigione e la faccia ritornare fra le braccia della sua famiglia». Infine, la preghiera di Orazio Pennisi: «O Regina del Rosario di Pompei – conclude -, fai in modo che questa pandemia possa essere arrestata e torni la tranquillità in tutte le famiglie del mondo».

Clicca qui per scaricare il sussidio di preghiera.

About Davide De Amicis (3312 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Recentemente ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website