Ultime notizie

Scuola: “Il Covid-19 ci ha riportato ai livelli di 40 anni fa”

"L’emergenza da affrontare - sottolinea Pallottino - ora è di non lasciare indietro nessuno e fare in modo che chi è uscito dai percorsi educativi possa rientrare"

È l’allarme lanciato da Massimo Pallottino, responsabile dell’Ufficio Asia e Oceania di Caritas italiana

Massimo Pallottino, resp. Ufficio Asia-Oceania Caritas italiana

«Il Covid-19 ci ha fatto tornare indietro di 40 anni nei livelli di scolarizzazione e alfabetizzazione. L’emergenza da affrontare ora è di non lasciare indietro nessuno e fare in modo che chi è uscito dai percorsi educativi possa rientrare». Lo ha affermato – intervistato dall’angenzia Sir – Massimo Pallottino, responsabile dell’Ufficio Asia e Oceania di Caritas Italiana, approfondendo il tema di questo mesel’educazionenell’ambito della Campagna congiunta Caritas Italiana e Focsiv “Dacci oggi il nostro pane quotidiano”, che confluisce nel sito web www.insiemepergliultimi.it: «Altrimenti  – prosegue Pallottino – saremo costretti ad affrontare, come società, un grosso problema di mobilità verticale. Chi non va a scuola avrà lavori scarsamente qualificati e guadagnerà poco, ossia rimarrà al livello più basso della scala sociale. L’impatto, come sempre, sarà sui più deboli e accentuerà le disuguaglianze. Siamo molto preoccupati per le famiglie più fragili e per i più vulnerabili».

La speranza, per quanto concerne l’Italia e la prossima riapertura delle scuole il 14 settembre, «è che tutti facciano il loro dovere, insegnanti e istituzioni, perché nessuno studente o studentessa rimanga indietro». Caritas e Focsiv hanno lanciato l’8 luglio una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per finanziare 66 progetti in Africa, Asia, Medio Oriente e America Latina ed aiutare le comunità locali ad arginare gli effetti della pandemia. Finora, nonostante la pausa estiva, sono stati raccolti circa 50-60 mila euro. Nei prossimi mesi si punterà ad un maggior coinvolgimento di diocesi e territori.

About Davide De Amicis (3317 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Recentemente ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website

Rispondi