Ultime notizie

“Cari nonni, l’Italia ha bisogno di voi: siete al centro della nostra vita”

Lo ha affermato Edoardo Patriarca, presidente dell’Associazione nazionale lavoratori anziani, per la Festa dei nonni

Oggi in Italia ricorre la Festa dei nonni. Figure, queste ultime, fondamentali nel loro ruolo di ammortizzatori sociali sostenendo da un punto di vista economico, attraverso le pensioni, le famiglie gravate dalla crisi economica e dalla pandemia. Un sostegno che diventa anche sociale ed educativo, nel contribuire alla cura di figli mentre i genitori lavorano. Compiti preziosi per i quali l’Associazione nazione lavoratori anziani (Anla) ha voluto esprimere la propria riconoscenza: «Grazie cari nonni, per il semplice fatto di esserci – afferma Edoardo Patriarca, presidente Anla -. Sperimentiamo nella vita di ogni giorno la vostra importanza concreta e affettiva. Senza di voi decine di migliaia di giovani famiglie non riuscirebbero a conciliare la quotidianità con la scuola, con il lavoro, con la fatica di crescere. Nella catena della vita siete stati prima madri e padri e avete sperimentato per primi l’importanza di un aiuto. Oggi la saggezza che vi deriva dall’esperienza di anni vi spinge a non risparmiarvi per i nipoti per donare loro serenità familiare, solidità economica, libertà nelle scelte di vita dei genitori».

Edoardo Patriarca, presidente Associazione nazionale lavoratori anziani

Questa la premessa per un evento celebrativo come la Festa dei nonni: «Abbiamo pensato ad una festa che riconoscesse pubblicamente il vostro ruolo – ricorda Patriarca -. Non ne avete bisogno perché l’amore quando è donato non ha bisogno di passerelle. Cari nonni, avete pagato un prezzo altissimo alla pandemia che ha mietuto vittime fra molti vostri coetanei. Come Anla abbiamo voluto iniziare la nostra recente Assemblea generale con un minuto di silenzio per ricordare il sacrificio silenzioso di molti di voi. Avete pagato un prezzo altissimo per il lockdown che vi ha confinato nelle vostre case privandovi dei nipoti, per cui e con cui vivete. Eppure, siete sempre accanto a noi, angeli contemporanei in grado di suscitare e donare emozioni».

Per questo l’Associazione nazionale lavoratori anziani ha promosso diverse iniziative sul territorio: «Ma il primo riconoscimento – sottolinea il presidente di Anla – avviene in famiglia dove si rinnova da anni un tacito quanto effettivo ‘patto fra generazioni’, dove nonni, figli e nipoti dividono la quotidianità. Il sorriso che caratterizza le case dove ci sono nonni è biglietto da visita di una felicità difficile da conquistare e ancor più da mantenere».

Da qui la conclusione: «Cari nonni – conclude Edoardo Patriarca -, Anla tutta vi dice grazie ma il grazie più bello vi è dato dal corrervi incontro dei vostri nipoti all’uscita di una scuola o dei vostri figli che vi abbracciano riconoscenti. Cari nonni, il nostro Paese, le nostre comunità, le nostre famiglie hanno bisogno di voi. Siete al centro della nostra vita».

About Davide De Amicis (3679 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Dal 2007 al 2020 ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website

Rispondi