Ultime notizie

Ora viene il bello: anche a Pescara eventi estivi nei santuari diocesani

"Con questi appuntamenti - sottolinea don Luca Di Domizio, direttore dell'Ufficio diocesano per la Pastorale del tempo libero, turismo, sport e pellegrinaggi - riscopriremo il giusto utilizzo del tempo e del tempo libero, apprezzando le bellezze del nostro territorio sullo sfondo delle quali vivere momenti di preghiera per mettersi in contatto con il Signore"

Ogni martedì e venerdì di giugno, alle 19.30, il Santuario della Divina Misericordia ospiterà un itinerario di preghiera

Il Santuario della Divina misericordia a Pescara

Anche l’Arcidiocesi di Pescara-Penne aderisce all’iniziativa “Ora viene il bello”, promossa dall’Ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza episcopale italiana (Cei), con l’obiettivo di «creare – si legge nel comunicato ufficiale – esperienze generative di turismo e ospitalità religiosi, di pellegrinaggi e cammini di fede, attivando collaborazioni virtuose con enti, associazioni e imprese per la valorizzazione e il rilancio dei territori».

Mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei – Ph: Cristian Gennari/Siciliani

Il progetto prevede una serie di appuntamenti che avranno luogo in tutta Italia, ogni giovedì dal 3 giugno al 16 settembre, per concludersi il 17 settembre con il “Pellegrino Dei”: un pellegrinaggio verso il santuario più importante della diocesi dove verrà celebrata la messa. Coloro i quali, da pellegrini, giungeranno nei santuari che aderiscono all’iniziativa, potranno lucrare l’indulgenza plenaria – secondo le consuete condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo l’intenzione del Pontefice) – concessa da Papa Francesco. Un’indulgenza applicabile anche, a modo di suffragio, alle anime dei fedeli defunti.

Nella Chiesa diocesana di Pescara-Penne l’indulgenza plenaria potrà essere lucrata attraversando la Porta della speranza, che l’arcivescovo monsignor Tommaso Valentinetti aprirà ufficialmente domenica 20 giugno alle ore 21 nel Santuario della Divina Misericordia a Pescara, presiedendo la messa dei giovani. In contemporanea verranno aperte anche le porte della speranza situate negli altri santuari diocesani del Cuore Immacolato di Maria in via Vespucci a Pescara, di San Nunzio Sulprizio a Pescosansonesco e di San Donato a Castiglione Messer Raimondo presso i quali sarà ugualmente possibile lucrare l’indulgenza plenaria: «È una grande opportunità di rigenerazione della speranza – sottolinea monsignor Stefano Russo, segretario generale della Cei -, che le comunità possono mettere in campo accompagnando i cercatori di luce del nostro tempo a vivere esperienze capaci di far riprendere fiato alla vita di ciascuno. Stiamo faticosamente uscendo da un periodo buio di pandemia: il dantesco ‘uscimmo a riveder le stelle’ – afferma – ci accompagna e ci esorta ad alzare gli occhi all’infinito, colmi di luce che illumina la nostra fiducia nel futuro».

Nello specifico, per tutta l’estate, ogni giovedì, sul territorio nazionale si potranno vivere momenti di “Hope&Pray”, ovvero occasioni per ascoltare e meditare la Parola di Dio, ma anche per affidarsi alla protezione della Vergine Maria e dei santi; fare esperienza di pellegrinaggio nell’ambito di “Hope&Walk”; scoprire, grazie alle attività di “Hope&Place”, luoghi nuovi, recuperando il valore dello stupore e della bellezza; rileggere la propria storia e l’attuale situazione pandemica attraverso le suggestioni dell’arte, della cultura, della letteratura, della musica e del teatro nelle affascinanti cornici dei monasteri e dei conventi che apriranno le loro porte per “Hope&Welcome”. All’interno di “Hope&Play”, tra l’altro, saranno numerose le tappe del Giro d’Italia della Speranza, nell’ambito del quale saranno protagoniste le associazioni e le società sportive. In queste occasioni una fiaccola percorrerà le vie delle città, portando un messaggio di rinascita.

L’iniziativa di preghiera curata da don Paolo Lembo

Al momento, nella Chiesa di Pescara-Penne si inizierà con “Hope&Pray” e Hope&Walk. Per quanto riguarda il primo ambito ogni martedì e venerdì di giugno alle 19.30, presso il Santuario della Divina Misericordia di Pescara, don Paolo Lembo condurrà un itinerario di preghiera dal tema “Un tuffo nel cuore di Gesù”: «Sarà un percorso sulle litanie del cuore di Cristo – spiega il presbitero -, che ci aiuteranno a conoscere e ad amare di più il Signore. Siete tutti invitati a partecipare. Il mese di giugno è quello in cui inizia l’estate e si va al mare. Ecco, io propongo di fare un tuffo nel cuore santissimo del Signore per imparare ad amarlo, a servirlo e a conoscerlo di più».

La locandina dell’iniziativa Hope&Walk

Per ciò che concerne Hope& Walk, invece, a partire da giugno il giorno 7 di ogni mese sarà possibile compiere un pellegrinaggio a piedi presso il Santuario di San Donato a Castiglione Messer Raimondo, ubicato nel versante teramano dell’Arcidiocesi di Pescara-Penne. Per partecipare tutti i gruppi, o i fedeli interessati, potranno recarsi in una delle località delle foranie di Castiglione Messer Raimondo e Cermignano, dalle quali partiranno i pellegrinaggi che si concluderanno con un momento di preghiera e la celebrazione eucaristica. Per avere ulteriori informazioni è possibile scrivere a turismo@diocesipescara.it o contattare il rettore del Santuario di San Donato, don Michele Cocomazzi, al numero 377.6831707.

Don Luca Di Domizio, direttore Ufficio diocesano per la Pastorale del tempo libero, turismo, sport e pellegrinaggi

Un cartellone di eventi, quello elaborato dalla Chiesa diocesana di Pescara-Penne, che consentirà di valorizzare alcune iniziative già esistenti in diocesi: «Con questi appuntamenti – sottolinea don Luca Di Domizio, direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale del tempo libero, turismo, sport e pellegrinaggi – riscopriremo il giusto utilizzo del tempo e del tempo libero, apprezzando le bellezze del nostro territorio sullo sfondo delle quali vivere momenti di preghiera per mettersi in contatto con il Signore».

About Davide De Amicis (3678 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Dal 2007 al 2020 ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. “È il tempo di aprire le porte della speranza” | La Porzione

I commenti sono bloccati.