Ultime notizie

Fondazione Paolo VI: un tablet aiuterà i pazienti autistici a interagire

"Il dispositivo - spiega il Distretto 2090 del Rotary - sarà utilizzato come facilitatore in ambito terapeutico, ma anche nella vita quotidiana, per superare limiti dovuti a deficit del linguaggio e della comunicazione. Il comunicatore tablet è collegato ad un’area riservata online, gestibile da pc direttamente dalla famiglia e dalla rete terapeutica, che supporta la persona con autismo e permette la creazione di griglie di comunicazione, utilizzando immagini, video e contenuti audio"

È il dispositivo “Comunicatore Blu(e)”, acquistato dal Distretto 2090 del Rotary e consegnato ai 30 centri di riabilitazione più accreditati di Abruzzo, Marche, Molise e Umbria

La consegna del tablet "Comunicatore Blu(e)" alla Fondazione Paolo VI

C’è anche la Fondazione Papa Paolo VI di Pescara tra i 30 Centri di riferimento per il trattamento dell’autismo maggiormente accreditati – individuati nelle regioni Abruzzo, Marche, Molise e Umbria – beneficiari di altrettanti tablet dotati di un software sofisticato, in grado di agevolare da un lato la comunicazione dei pazienti e dall’altro il contenimento di comportamenti potenzialmente problematici, in seguito a crisi auto/etero dirette (dirette verso se stessi o verso altri), generando così un miglioramento dell’interazione comunicativa e sociale tra la persona autistica ed il suo interlocutore di riferimento.

L’acquisizione e la distribuzione di questi apparati è stata resa possibile grazie al progetto “Blue Rotary” del Distretto Rotary 2090, sotto la guida del governatore Gioacchino Minelli nel biennio 2021-2022: «Il progetto – sottolinea il Distretto Rotary 2090 – nasce proprio dall’esigenza di aiutare le persone con autismo nelle loro problematiche comunicative e di interazione con il contesto sociale, specialmente dopo questi anni di lunga pandemia, che hanno ulteriormente alimentato situazioni di chiusura e di marginalità a scapito dei più fragili».

Nello specifico, il tablet messo a disposizione dei centri di riabilitazione è l’innovativo “Comunicatore Blu(e)”, ovvero un dispositivo basato sui principi della Comunicazione aumentativa alternativa che è il sistema adoperato nell’autismo, nonché nei disturbi del linguaggio e della comunicazione: «Per permettere un’interazione con il mondo esterno – precisa il direttivo del Distretto Rotary 2090 –. Il dispositivo sarà utilizzato come facilitatore in ambito terapeutico, ma anche nella vita quotidiana, per superare limiti dovuti a deficit del linguaggio e della comunicazione. Il comunicatore tablet è collegato ad un’area riservata online, gestibile da pc direttamente dalla famiglia e dalla rete terapeutica, che supporta la persona con autismo e permette la creazione di griglie di comunicazione, utilizzando immagini, video e contenuti audio. L’area riservata consente anche di ricevere ed elaborare dati statistici, utili per ottimizzare l’intervento terapeutico e favorire il lavoro di rete tra famiglia, scuola, terapisti, educatori, caregiver a vantaggio della persona autistica».

Il progetto è stato sviluppato da una commissione distrettuale, presieduta da Lisa Ruhe Minelli (Rotary Club di Gubbio), della quale fanno parte anche Fabio Berellini (Rotary Club di Assisi, vicepresidente), Eleonora Spalloni (Rotary Club di Assisi), i presidenti Angsa: Alessandra Portinari (Abruzzo), Antonella Foglia (Marche), Paolo Donnarumma (Molise), Paola Carnevali (Umbria), e il vice presidente Angsa Abruzzo Angelo D’Angelo. La messa a sistema dei tablet è stata curata in collaborazione con la rete delle associazioni Angsa (Associazione nazionale genitori persone autistiche) inserite nel Distretto Rotary 2090, coincidente con le regioni Abruzzo, Marche, Molise e Umbria che hanno rispettivamente organizzato l’individuazione delle strutture destinatarie dei tablet ed anche l’efficacia del dispositivo.

Proprio in questi giorni, grazie ad una collaborazione di rete, gli assistenti del Governatore stanno compiendo personalmente le consegne presso i Centri, unitamente ai presidenti delle Angsa regionali coinvolte: «Il progetto “Blue Rotary” – conclude il Rotary club – ha coinvolto attivamente tutti i club del Distretto 2090 per un obiettivo comune a favore delle persone con autismo. È certamente un esempio virtuoso e concreto del motto “Servire per cambiare vite”. È un progetto che ci riempie di orgoglio rotariano e che proietta alla speranza!».

Alla consegna del sofisticato tablet presso la Fondazione Papa Paolo VI di Pescara, oltre all’arcivescovo di Pescara-Penne monsignor Tommaso Valentinetti, c’erano l’assistente governatore dell’anno rotariano 2021-2022 Claudia Ciccotti Giammaria, i past president Anna Giuliana De Febis e, in rappresentanza dei Rotary club pescaresi e vestini, Massimiliano Palumbaro e Francesco Verini.

About Davide De Amicis (4403 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Dal 2010 è redattore del portale La Porzione.it e dal 2020 è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa di Pescara-Penne. Dal 2007 al 2020 ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website