Ultime notizie

Il rito delle Ceneri in tempo di pandemia

La Congregazione per il Culto Divino adegua l’imposizione delle ceneri alle precauzioni sanitarie

Papa Francesco amministra il rito delle Sacre Ceneri

A causa del perdurare della criticità sanitaria dovuta al Covid-19, la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti ha diffuso una nota sulla celebrazione del Mercoledì delle Ceneri – che quest’anno cadrà il giorno 17 febbraio – e in particolare sul rito dell’imposizione delle ceneri.

Il Dicastero vaticano ha precisato le precauzioni e le modalità a cui dovranno attenersi i sacerdoti, per evitare la trasmissione del virus attraverso dei contatti non sicuri: «Pronunciata la preghiera di benedizione delle ceneri e dopo averle asperse con l’acqua benedetta, senza nulla dire, il sacerdote, rivolto ai presenti, dice una volta sola per tutti la formula come nel Messale Romano: “Convertitevi e credete al Vangelo”, oppure: “Ricordati, uomo, che polvere tu sei e in polvere ritornerai”».

«Quindi il sacerdote asterge le mani e indossa la mascherina a protezione di naso e bocca – prosegue la nota, firmata dal Cardinale Prefetto Sarah – poi impone le ceneri a quanti si avvicinano a lui o, se opportuno, egli stesso si avvicina a quanti stanno in piedi al loro posto. Il sacerdote prende le ceneri e le lascia cadere sul capo di ciascuno, senza dire nulla», stabilendo dunque una novità rispetto a quanto si compiva fino allo scorso anno, quando il celebrante ripeteva ad ogni fedele, nel momento dell’imposizione delle ceneri, l’invito alla conversione.

About Alfredo Battisti (63 Articles)
Classe 2000, è di Torre de' Passeri. Ha conseguito il diploma con lode al Liceo Scientifico di Popoli. Studia Giurisprudenza presso l'Università LUMSA di Roma.