Ultime notizie

Rigopiano: “Il ricordo dei morti innocenti deve rappresentare un ammonimento costante”

"Nonostante il Covid-19 annuncia Giovanni Legnini -, i primi concreti risultati sono arrivati. 4.000 famiglie sono già rientrate nelle loro case, 1.700 l’anno scorso, e a fine 2020 avevamo 3.200 cantieri aperti, con 8 mila domande di contributo in più"

Lo ha affermato ieri Giovanni Legnini, commissario straordinario per la ricostruzione Sisma 2016, nel quarto anniversario della tragedia

Quello di ieri è stato il quarto anniversario della tragedia dell’Hotel Rigopiano, travolto da una valanga – successiva ad alcune scosse di terremoto – che uccise 29 persone tra ospiti e dipendenti della struttura. Per l’occasione, tra le altre autorità, è intervenuto anche il commissario straordinario per la ricostruzione Sisma 2016 Giovanni Legnini ponendo la sua riflessione: «Il ricordo dei morti innocenti di Rigopiano, come quelli di Amatrice, Accumoli e Arquata – sottolinea -, deve rappresentare un ammonimento costante. Sarà la giustizia a stabilire la verità su Rigopiano, chi ha perso i propri cari e tutta la comunità ne hanno diritto. Le istituzioni e coloro che le rappresentano hanno comunque il dovere di evitare che, per responsabilità degli uomini, i fenomeni naturali si trasformino in tragedie come quelle del Centro Italia e di tanti altri territori del nostro meraviglioso Paese. È per questo che abbiamo assunto l’impegno per una ricostruzione sicura e sostenibile».

Giovanni Legnini, commissario straordinario ricostruzione Sisma 2016

La calamità che colpì Rigopiano fu il terzo atto di una sequenza di forti scosse sismiche che, nei mesi precedenti, avevano sconvolto il Centro Italia provocando 303 vittime, 80 mila tra case, uffici e attività produttive e migliaia di edifici pubblici danneggiati e più di 3 mila chiese: «Nei mesi della pandemia, grazie anche ad un rinnovato impegno ed attenzione del Governo e del Parlamento – ricorda Legnini -, abbiamo riscritto e fortemente semplificato le regole per i cittadini e le imprese, i professionisti e le istituzioni locali. Ci siamo muniti di una strategia puntuale per ricostruire e ripartire. Nonostante il Covid-19, i primi concreti risultati sono arrivati. 4.000 famiglie sono già rientrate nelle loro case, 1.700 l’anno scorso, e a fine 2020 avevamo 3.200 cantieri aperti, con 8 mila domande di contributo in più. Abbiamo definito scadenze e programmi per far sì che nel corso del 2021 altre miglia di cantieri privati e pubblici possano partire».

Quindi il commissario straordinario per la ricostruzione Sisma 2016 ha voluto fare un auspicio per il nuovo anno: «Ciò che è certo – ribadisce – è che il 2021 dovrà essere l’anno dell’operosità e delle realizzazioni per recuperare quella fiducia che stava scemando. Molta cura dovrà essere riservata alla sicurezza sismica degli edifici, da ricostruire nel rispetto della legge e anche con l’utilizzo dei superbonus edilizi, e molta attenzione dovremo riservarla alla cura di un territorio di per sé fragile. Per questo, stiamo portando avanti con rapidità degli approfondimenti degli studi sulle frane che interessano i centri da ricostruire, per poi intervenire con un nuovo piano di interventi di mitigazione e contrasto ai dissesti idrogeologici. Si ricostruirà solo dove sarà possibile assicurare la sicurezza degli edifici e dei cittadini, non arrestandosi di fronte alla necessità di eventuali dolorose scelte di delocalizzazione».

About Davide De Amicis (3535 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Recentemente ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website