Ultime notizie

Inaugurata a Pescara la prima eco-spiaggia inclusiva e sostenibile

"Questo progetto - sottolinea Carlo Masci, sindaco di Pescara - è il massimo dell’inclusione, perché coinvolge i ragazzi dell’associazione Sport 21 e si apre a laboratori di educazione ambientale. Confermo, come dico sempre, che Pescara al di là di questo muretto del lungomare è la città più democratica del mondo perché la spiaggia è di tutti ed è aperta a tutti"

Il progetto dell’eco-spiaggia è stata sviluppato dal Comune di Pescara e co-finanziato da Fater spa

L'inaugurazione dell'eco-spiaggia sul lungomare di Pescara

È stata inaugurata ieri dal sindaco di Pescara Carlo Masci la prima eco-spiaggia inclusiva e sostenibile della città, ubicata nel tratto di spiaggia libera tra gli stabilimenti Nettuno e Jumbo di fronte viale Muzii per un’ampiezza di 7.350 metri quadri, che verrà gestita interamente dall’associazione Sport 21 con i suoi ragazzi disabili che lavoreranno nel chiosco e, per quanto possibile, si occuperanno della manutenzione. Il progetto, sviluppato dal Comune di Pescara e co-finanziato dalla Fater spa, rappresenterà un punto di riferimento anche per altri futuri interventi del genere sul lungomare di Pescara.

Questa spiaggia libera è innanzitutto inclusiva, essendo provvista di passerelle che consentono di avvicinarsi alla battigia anche con carrozzine per bambini o per persone non deambulanti, mentre le aree gioco e le strutture presenti sono facilmente accessibili ed inclusive. Nella fascia della spiaggia vicina al lungomare è stato poi realizzato un giardino dunale, che ripropone le dune e le specie vegetali autoctone tipiche del litorale pescarese nei decenni passati le quali potranno essere conosciute attraverso un’apposita descrizione.

L’intervento di Carlo Masci, sindaco di Pescara

Inoltre, le strutture per l’accoglienza e i servizi (tra cui quelli igienici) sono in materiali eco-compatibili e naturali: «Dalla qualità delle acque alla qualità della sabbia – afferma entusiasta il sindaco di Pescara, Carlo Masci -. L’Eco-spiaggia è un ulteriore traguardo del percorso iniziato con la conquista della Bandiera blu, ma anche di un preciso e convinto progetto di riqualificazione dell’esistente e dell’innalzamento dello stile di vita. Pescara ha le sue bellezze naturali che vanno preservate ed esaltate. La sinergia tra amministrazione e Fater sull’eco-spiaggia è esemplare di un circolo virtuoso, finalizzato a rendere ancora più vivibile e accogliente la città dannunziana. Questo progetto è il massimo dell’inclusione, perché coinvolge i ragazzi dell’associazione Sport 21 e si apre a laboratori di educazione ambientale. Confermo, come dico sempre, che Pescara al di là di questo muretto del lungomare è la città più democratica del mondo perché la spiaggia è di tutti ed è aperta a tutti».

Soddisfazione è stata espressa anche dalla Fater spa: «È un progetto di inclusione e rispetto per l’ambiente – sottolinea Antonio Fazzari, General Manager di Fater spa -, che rende concreto l’amore che nutriamo per la città di Pescara. Nel nostro lavoro ciò che ci guida è mettere le persone al primo posto, sia all’interno dell’azienda che nelle comunità in cui operiamo. Sono convinto che anche questo sia il ruolo di Fater: essere aperti al dialogo con studenti, cittadini, istituzioni, associazioni per contribuire a lasciare un segno positivo. Oggi mi piace pensare che le persone che frequenteranno questa spiaggia, potranno sentirci più vicini a loro e godere di una città ancora più fruibile e inclusiva».

L’eco-spiaggia che sarà gestita dai ragazzi disabili dell’Associazione Sport 21

Tra l’altro la valorizzazione della spiaggia libera a Pescara, si inserisce in un più vasto piano di responsabilità sociale per il territorio che ha visto Fater sostenere le attività di sensibilizzazione ambientale di Legambiente Abruzzo (presente ieri mattina con il presidente Giuseppe De Marco) verso le scuole. In particolare, fra maggio e giugno 2021 sono stati 800 gli studenti incontrati di 40 classi di scuole secondarie e primarie della città, per rafforzare la consapevolezza che la tutela del mare e delle spiagge è nei comportamenti virtuosi quotidiani che ognuno pone in essere. Le attività presso le scuole riprenderanno con l’avvio del nuovo anno scolastico a settembre 2021 grazie alla collaborazione dei dirigenti scolastici e dei docenti.

About Davide De Amicis (3638 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Dal 2007 al 2020 ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website