Ultime notizie

Educazione a sviluppo sostenibile: “Diventi spina dorsale dei percorsi scolastici”

"L’educazione guida e modella i sistemi sociali ed economici - ricorda il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi - e la sua missione principale è promuovere nelle giovani generazioni la conoscenza della complessità del mondo in cui viviamo, fornendo loro gli strumenti per agire per il cambiamento"

Lo ha affermato ieri il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, aprendo un incontro nell’ambito della Cop26

Nell’ambito della Conferenza sul clima di Glasgow (Cop26), ieri pomeriggio si è svolto l’incontro congiunto dei ministri dell’Istruzione e dell’Ambiente “Together for tomorrow: Education and Climate Action”, che ha visto anche la presenza di alcuni delegati della Youth4Climate. Tra i ministri presenti, spiccavano quelli italiani dell’Istruzione e della Transizione ecologica, rispettivamente Patrizio Bianchi e Roberto Cingolani.

Il primo, in particolare, è intervenuto sull’importanza della formazione al tema della sostenibilità aprendo l’appuntamento: «Possiamo raggiungere una maggiore consapevolezza sui cambiamenti climatici e adottare modelli di sviluppo più sostenibili – sostiene -, solo rafforzando le politiche educative. Per questo ci impegniamo a far sì che l’educazione allo sviluppo sostenibile diventi la spina dorsale dei percorsi di studio e che le scuole e gli ambienti di apprendimento siano maggiormente collegati al contesto naturale, economico e culturale del Paese. L’educazione guida e modella i sistemi sociali ed economici e la sua missione principale è promuovere nelle giovani generazioni la conoscenza della complessità del mondo in cui viviamo, fornendo loro gli strumenti per agire per il cambiamento».

Ad aprire l’incontro, con Bianchi e Cingolani, c’erano anche i segretari di Stato britannici, Nadhim Zahawi e Anne-Marie Trevelyan, e la vice direttrice generale per l’Istruzione dell’Unesco, Stefania Giannini: «Abbiamo bisogno di un’alleanza, a livello istituzionale e con tutti i partner coinvolti» aggiunge Bianchi, ribadendo gli impegni del Governo italiano assunti, in tal senso, nel settore dell’educazione: il potenziamento dell’educazione climatica e allo sviluppo sostenibile nell’ambito dell’educazione civica, in tutti i livelli e gradi dell’istruzione; il Piano “RiGenerazione Scuola”, la cui prima settimana nazionale è in corso e sta coinvolgendo migliaia di studenti, che si propone di promuovere i valori e la cultura dello sviluppo sostenibile e della cittadinanza attiva in ogni istituto scolastico; gli interventi previsti nel Pnrr; le attività e gli impegni condivisi a livello internazionale durante la Presidenza italiana del G20, con il motto “People, Planet, Prosperity”.

About Davide De Amicis (3716 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa metropolitana di Pescara-Penne. Dal 2007 al 2020 ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website

Rispondi