Ultime notizie

Tratta: “Cresce in modo preoccupante. Giovani, curate la dignità vostra e di chi incontrate”

"Si inaugura - annuncia il Papa - un anno speciale di coinvolgimento dei giovani, fino alla prossima Giornata del 2024. Custodite questa luce e sarete benedizione per altri giovani. Non stancatevi di cercare strade per trasformare le nostre società e prevenire questa piaga vergognosa che è la tratta di persone. Camminate per la dignità, contro la tratta di persone, senza lasciare indietro nessuno"

Lo ha affermato ieri Papa Francesco in un videomessaggio per la 9ª Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di persone

Papa Francesco - Foto Vatican media/Sir

Quella di ieri è stata la 9ª Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di persone, incentrata sul tema “Camminare per la dignità”, e a tal proposito Papa Francesco ha diffuso un videomessaggio in cui ha espresso forte preoccupazione: «La tratta purtroppo – constata il Papa – cresce in misura preoccupante, colpendo soprattutto i migranti, donne e bambini, giovani come voi, persone ricche di sogni e voglia di vivere in dignità. Mi rivolgo in modo particolare a voi giovani. Vi incoraggio a prendervi cura della dignità, vostra e di ogni persona che incontrate. Lo sappiamo, viviamo un tempo difficile, ma è proprio in questa realtà che tutti noi, in particolare i giovani, siamo chiamati a unire le forze per tessere reti di bene, per diffondere la luce che viene da Cristo e dal suo Vangelo. La tratta di persone sfigura la dignità. Lo sfruttamento e l’assoggettamento limitano la libertà e rendono le persone oggetti da usare e scartare. E il sistema della tratta approfitta di ingiustizie e iniquità che obbligano milioni di persone a vivere in condizioni di vulnerabilità. Infatti le persone impoverite dalla crisi economica, dalle guerre, dai cambiamenti climatici e da tanta instabilità sono facilmente reclutate».

E ieri si è svolta una maratona di preghiera online contro la tratta di persone, a cui ha fatto riferimento anche il Pontefice: «Con questo gesto – afferma – siete inviati come missionari della dignità umana, contro la tratta di persone e ogni forma di sfruttamento». Tra l’altro, in questi giorni, un gruppo di giovani (in rappresentanza delle realtà che, da anni, collaborano per la Giornata mondiale di preghiera contro la tratta) a Roma riceverà il simbolo della luce: «Con tale gesto – annuncia il Santo Padre, rivolgendosi a questi giovani – si inaugura un anno speciale di coinvolgimento dei giovani, fino alla prossima Giornata del 2024. Custodite questa luce e sarete benedizione per altri giovani. Non stancatevi di cercare strade per trasformare le nostre società e prevenire questa piaga vergognosa che è la tratta di persone. Camminate per la dignità, contro la tratta di persone, senza lasciare indietro nessuno».

Infine l’auspicio di Papa Francesco: «Mi auguro – conclude – che siano in tanti ad accogliere il vostro invito a camminare insieme contro la tratta. Camminare insieme a chi è distrutto dalla violenza dello sfruttamento sessuale e lavorativo; camminare insieme ai migranti, agli sfollati, a chi è in ricerca di un luogo dove vivere in pace e in famiglia. Insieme a voi giovani, per riaffermare con coraggio il valore della dignità umana. Vi ringrazio e vi dico: andate avanti con coraggio! Andate avanti con coraggio! Santa Bakhita prega con noi e per noi. Benedico di cuore tutti voi che lavorate contro la tratta e ogni persona che incontrate in questo cammino per la dignità. Grazie!».

About Davide De Amicis (4380 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Dal 2010 è redattore del portale La Porzione.it e dal 2020 è direttore responsabile di Radio Speranza, la radio della Chiesa di Pescara-Penne. Dal 2007 al 2020 ha collaborato con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website